Parodontite

Parodontite

La parodontite è una grave infezione gengivale. È il risultato di batteri a cui è stato consentito di accumularsi su denti e gengive. Con il progredire della parodontite, le ossa e i denti possono rompersi. Tuttavia, se la parodontite viene affrontata precocemente e viene mantenuta una corretta igiene orale, il danno può essere fermato.

Fasi della parodontite
La parodontite inizia con un’infiammazione delle gengive nota come gengivite.

Infiammazione (gengivite)
La parodontite inizia con un’infiammazione all’interno delle gengive chiamata malattia parodontale.

uno dei primi sintomi della gengivite è che le gengive sanguinano quando ti lavi i denti o usi il filo interdentale.
Inoltre, potresti notare uno scolorimento sui denti. Questo è noto come targa. La placca è un accumulo di microrganismi e detriti alimentari per il tuo dente. anche se i microrganismi sono costantemente presenti nella tua bocca, i più semplici emergono come dannosi mentre le situazioni consentono loro di esplodere drammaticamente. questo potrebbe accadere se non ti lavi lo spazzolino o il filo interdentale o non fai la pulizia dentale su un fondotinta normale.

Malattia parodontale precoce
Nelle prime fasi della parodontite, le gengive si ritirano o si allontanano dai denti e si formano piccole sacche tra gengive e smalto. Il portafoglio ospita microrganismi pericolosi. Il tuo dente inizierà a perdere la guida ossea e si allenterà.

Probabilmente avrai anche un’emorragia durante lo spazzolamento e il filo interdentale, e forse qualche perdita ossea.
Disturbo parodontale lieve Se lasciato progredire a malattia parodontale moderata, potresti godere di sanguinamento e dolore attraverso la recessione dello smalto e delle gengive. Lo smalto inizierà a perdere l’aiuto osseo e si slegherà. La contaminazione può anche causare una reazione infiammatoria in tutto il corpo.

Malattia parodontale avanzata
Nella malattia avanzata, il tessuto connettivo che tiene i denti in posizione inizia ad andare in vaso.
Le gengive, le ossa e i diversi tessuti che aiutano il tuo dente vengono distrutti.
se hai una parodontite avanzata, con ogni probabilità proveresti un dolore eccessivo durante la masticazione, un alito pessimo e un sapore sgradevole in bocca.
Probabilmente perderai i denti.

Sintomi della parodontite
I sintomi dipendono dal grado di malattia, ma normalmente sono costituiti da

Gengive che sanguinano quando passi lo smalto o il filo interdentale
Alito cattivo
Cambiamenti nella funzione del tuo dente o denti liberi
Gengive sfuggenti
Gengive rosse, tenere o gonfie
Accumulo di placca o tartaro sui denti
Dolore durante la masticazione
Perdita di denti
Sapore cattivo in bocca
La reazione infiammatoria in tutto il corpo segni e sintomi all’interno dei primi livelli di parodontite spesso ora non sono molto sostanziali. Il tuo dentista sarà probabilmente il principale a tenerne conto.
Quali sono le cause della parodontite?
Gli esseri umani sani hanno tipicamente centinaia di vari tipi di microrganismi in bocca. La maggior parte di loro sono assolutamente innocenti. quando non allenti bene lo smalto ogni giorno, il microrganismo cresce e si accumula per il tuo dente.

La parodontite è in genere il risultato di una scarsa igiene dentale. Quando non ti lavi i denti e non ti lisci in punti difficili da raggiungere sulla bocca, si verifica il seguente:

I batteri che entrano nella tua bocca si moltiplicano e formano una sostanza chiamata placca dentale.
se non si smaltisce la placca mediante spazzolatura, il microrganismo deposita minerali all’interno della placca nel corso degli anni.
Questo deposito minerale è chiamato tartaro, un buon modo per incoraggiare l’aumento extra batterico verso la fondazione dei denti.
La risposta immunitaria del tuo telaio a questa crescita batterica porta all’infiammazione delle gengive.
L’attaccamento della gengiva alla radice di un dente viene interrotto nel corso degli anni e una tasca parodontale (gap) può anche formarsi tra la gengiva e la radice.
I microrganismi anaerobici nocivi colonizzano all’interno della tasca e si moltiplicano, liberando inquinanti che possono danneggiare le gengive, i denti e assistere la struttura ossea
Inoltre, alcuni fattori ti mettono a maggior rischio di parodontite, tra cui:

Il fumo, che è uno dei maggiori fattori di rischio per la parodontite
Diabete di tipo 2
Obesità
Cambiamenti ormonali nelle donne (come quando si verificano le mestruazioni, la gravidanza o la menopausa), che possono rendere le gengive più sensibili
Condizioni che influiscono sul sistema immunitario, come l’HIV o la leucemia
Farmaci che riducono il flusso di saliva in bocca
Genetica
Cattiva alimentazione, inclusa una carenza di vitamina C.
Come viene diagnosticata la parodontite?
Il tuo dentista sarà in grado di individuare i segni della parodontite in una fase precoce durante una visita odontoiatrica di routine.

Possono monitorare il tuo stato parodontale nel tempo per assicurarsi che non peggiori. Questo è il motivo per cui è importante che visiti regolarmente un dentista per uno screening.

Il tuo dentista può rilevare segni e sintomi di parodontite in una fase precoce durante la visita odontoiatrica. potrebbero controllare la tua fama parodontale nel corso degli anni per assicurarti che non peggiori. Ecco perché è essenziale che visiti regolarmente un dentista.

Complicazioni di parodontite
Le strutture di supporto dei denti, comprese le ossa della mascella, possono essere distrutte se non vengono trattate per la parodontite. Il tuo dente si allenta e potrebbe cadere o richiedere l’estrazione. Diverse complicazioni della parodontite includono:

Ascessi dolorosi.
Migrazione dei denti, che può intervenire anche mangiando.
Gengive sfuggenti ed esposizione delle radici dei denti.
Aumento del rischio di complicanze durante la gravidanza, inclusi basso peso alla nascita e preeclampsia.
Maggiore possibilità di mal di testa durante la gravidanza, che include peso ridotto e preeclampsia.
Aumento del rischio di disturbi cardiaci coronarici, malattie respiratorie e diabete.
Trattamento della parodontite
Il trattamento mira a eliminare la placca e i depositi batterici dai denti e dalle gengive. Pratiche di igiene orale Il tuo gruppo di cure odontoiatriche ti fornirà comandi su come ridurre il numero di microrganismi nella tua bocca, il che implica il mantenimento di smalto e gengive lisci. Il tuo dentista ti fornirà consigli su come usare bene lo spazzolino da denti e il filo interdentale e potrebbe approvare altri prodotti per l’igiene orale come una selezione d’acqua o un collutorio.

Ecco alcune linee guida per preservare i tuoi denti più sani:

• Lavati i denti due volte al giorno con un dentifricio al fluoro.
Lo spazzolino elettrico può essere più efficace.
Usa il filo interdentale almeno una volta al giorno per rimuovere la placca.
Visita il tuo dentista almeno due volte l’anno per una pulizia professionale.
Non fumare o masticare tabacco.
Pulizie professionali
Negli ospedali convenzionati di ClinMedica il tuo dentista rimuoverà l’accumulo di placca e il tartaro dai tuoi denti e dalle loro radici, quindi luciderà i tuoi denti e li tratterà con fluoro. Eventuali tasche parodontali che si sono formate dovrebbero richiedere una pulizia profonda per consentire il recupero. Un metodo di pulizia profonda noto come ridimensionamento e levigatura delle radici aiuterà a raschiare il tartaro e anche a sbarazzarsi di eventuali punti difficili sulla radice dei denti dove i microrganismi hanno la tendenza a raccogliersi.

Appuntamenti di follow-up
Il tuo dentista ti ricontatterà dopo alcune settimane. Altre opzioni di trattamento come la chirurgia possono essere raccomandate se sono presenti tasche parodontali.

Chirurgia
Se l’infiammazione persiste in siti inaccessibili allo spazzolino e al filo interdentale, possiamo anche sostenere un trattamento chirurgico chiamato procedura chirurgica con lembo per facilitare i depositi sotto le gengive. Durante l’anestesia, le gengive vengono sollevate e le radici dei denti pulite. Le tue gengive vengono quindi ricucite.
Se hai perso delle ossa, una procedura nota come innesto osseo potrebbe essere applicata contemporaneamente al trattamento chirurgico con lembo per rigenerare l’osso perso.

Le prospettive per la parodontite
La parodontite può essere interrotta se bloccata e gestita in modo sufficiente. il trattamento è generalmente molto un successo.
Quando si ha la parodontite, la normale consultazione di un dentista è fondamentale per assicurarsi che il disturbo non continui. Dovresti cambiare il tuo comportamento di igiene dentale e collaborare completamente con i comandi del tuo dentista per un risultato finale positivo. La prospettiva a lungo termine si basa sui tuoi sforzi per l’igiene orale e sulla valutazione continua del tuo dentista.
oltre alla parodontite che progredisce tonnellate più velocemente nelle persone che fumano, queste persone hanno regolarmente una prospettiva negativa con la parodontite. La stragrande maggioranza dei casi che non rispondono al rimedio contiene persone che fumano.